BOTTONI [1]

lunedì 3 aprile 2017

è morto #GilbertBaker

E' morto all'età di 65 anni Gilbert Baker, artista e attivista per i diritti civili, a lui si deve la creazione della Bandiera Arcobaleno, diventata simbolo del movimento LGBT. Baker è morto nel sonno nella sua casa di New York.

LA STORIA DELLA "RAINBOW FLAG"

Baker, che ha imparato a cucire subito dopo aver lasciato l'esercito, ebbe l'idea di creare la prima bandiera arcobaleno come simbolo per unire la comunità LGBT di San Francisco, vennero respinti invece il triangolo rosa e la lettera greca Lambda.

La bandiera fece la sua prima apparizione nel 1978 alla Gay Freedom Parade, in origine aveva otto colori, ognuno simboleggiante un aspetto caro alla filosofia New Age: la sessualità (rosa), la vita (rosso), la salute, (arancione), la luce del sole (giallo), la natura (verde ), magia (turchese), l'armonia (indaco) e lo spirito umano (viola).Per ragioni di difficoltà e costo nel reperire tutti i colori previsti, le tinte si sono successivamente ridotte prima a sette e poi alle attuali sei.

Solo cinque mesi dopo, l'assassinio del consigliere comunale Harvey Milk portò la bandiera a diventare il simbolo dell'orgoglio della comunità omosessuale.

L'OMAGGIO DI SAN FRANCISCO

In onore di Baker, il sindaco di San Francisco Ed Lee ha esposto la bandiera arcobaleno ‘a mezz'asta’ davanti il municipio. "Gilbert ha fatto da apripista per i diritti LGBT, un artista potente e un vero amico per tutti coloro che lo conoscevano. I nostri pensieri sono per i suoi amici e la sua famiglia. Ci mancherà", ha scritto Lee su Twitter.

Commovente il messaggio di Dustin Lance Black, sceneggiatore e premio Oscar del film Milk: " Gli arcobaleni piangono. Il nostro mondo è meno colorato, senza te, amore mio. Gilbert Baker ci ha lasciato la bandiera arcobaleno per unirci, di nuovo."


0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO