BOTTONI [1]

sabato 28 gennaio 2017

la #giornatadellamemoria; il campo di concentramento di Sachsenhausen


Campo di concentramento di Sachsenhausen, uno dei più grandi in Germania, nonché una terribile testimonianza, sopravvissuta fino ad oggi, di ciò che la follia e la barbarie nazista sono riuscite a provocare; il campo di sterminio è tristemente famoso soprattutto per l’alto numero di prigionieri omosessuali.

A Sachsenhausen c’è uno dei pochi monumenti che ricorda il cosìdetto "omocausto". Le immagini sono tratte da un documentario di Luciano Massimo Consoli, le riprese sono di Anselmo Cadelli (autore teatrale e regista, presidente della più antica associazione culturale gay a Roma).


L'intera storia del Movimento di Liberazione Omosessuale in Italia documentata nell'opera [ ARCHIVIO MASSIMO CONSOLI ] di Luciano Massimo Consoli è finalmente consultabile nella sala studio dell'Archivio Centrale dello Stato a Roma. Il materiale è stato integrato e completato con documenti multimediali tra cui anche il film-documentario sul campo di concentramento di Sachsenhausen. Questo archivio, ideale e pratico proseguimento della storica " gay house " [ Anselmo Cadelli guido l'occupazione della sede in uno stabile del quartiere popolare di Testaccio a Roma ], raccoglie migliaia di volumi in varie lingue, migliaia di pubblicazioni periodiche proveniente da tutto il mondo, ed una quantità indefinita di volantini, bollettini, ritagli di giornali, manifesti, materiale autografo, nastri, dischi. Ulteriori informazioni contattando Alba Montori e Claudio Maria Mori della "Fondazione Luciano Massimo Consoli".


0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO