BOTTONI [1]

mercoledì 18 gennaio 2017

attenzione a @matteosalvinimi : è il personaggio che cresce più sul #Web

Matteo Salvini è pronto a lanciare la sua personale scalata al centrodestra. Dalle colonne della Stampa ha rilasciato un'intervista in cui ha detto senza tanti giri di parole che la Lega "non aspetta Berlusconi per andare avanti". Proverà insomma a correre da solo, nella speranza di replicare il modello Trump, che "ha vinto parlando di dazi doganali, flat tax, stop all'immigrazione, lotta al terrorismo: il programma della Lega.

Ma davvero Matteo Salvini può pensare di avere una chance di vittoria alle prossime elezioni correndo in solitaria? A guardare i numeri provenienti dal web parrebbe proprio di sì. Matteo Salvini è infatti salito sul podio degli influencer politici italiani per contendersi lo scettro di personaggio più popolare e coinvolgente sui social con Matteo Renzi e Beppe Grillo. Almeno sulla rete il segretario della Lega è il leader naturale del polo di destra, l'unico personaggio di quest'area pronto a sfidare gli avversari in un sistema "tripolare".

A essere ancora più precisi Matteo Salvini è il politico italiano che sembra aver ottenuto più consenso nell'opinione pubblica digitale dall'esito del referendum del 4 dicembre. Su Facebook è il secondo leader per livello di popolarità: con 1.722.277 il segretario della Lega nord è secondo solo a Beppe Grillo (1.982.637 fan) e stacca nettamente Matteo Renzi (1.042.323 fan). Matteo Salvini è anche il personaggio che in questi ultimi mesi sta crescendo di più su questo social network.

L'europarlamentare leghista ha "agganciato" negli ultimi due mesi 96.181 potenziali elettori sulla sua fanpage, crescendo a un ritmo di circa 11mila nuovi fan a settimana. Per fare un confronto Beppe Grillo cresce con una media settimanale di circa 2.100 nuovi fan e l'ex premier con una media di "soli" 1.993 nuovi seguaci. Il sorpasso di Salvini su Grillo non è impossibile e anzi potrebbe avvenire nei prossimi mesi.

Matteo Salvini sta recuperando terreno anche su Twitter dove è ancora molto indietro rispetto agli altri due personaggi per livello di popolarità. Il leader leghista parte da una base di soli 336.000mila follower, contro gli oltre 2milioni di Grillo e Renzi. Se la distanza sulla base della popolarità sembra incolmabile c'è da dire che dal post referendum a oggi Salvini è riuscito nell'impresa di superare Beppe Grillo sul livello di interattività con gli utenti di Twitter. Matteo Salvini sugli ultimi 100 post ha un livello di coinvolgimento (like più retweet) pari a 596, contro i 447 di Beppe Grillo e gli oltre 2mila dell'ex premier Matteo Renzi.

Infine le ricerche su Google, il termometro della curiosità e della popolarità di un personaggio in rete. Matteo Salvini negli ultimi 90 giorni ha ricevuto un volume di ricerche in rete pari a 3, contro le 9 di Grillo e le 7 di Renzi (google trend indicizza il volume di ricerche in una scala da 0 a 100). Ma attenzione a un dettaglio: il leader leghista è più ricercato sul web del personaggio simbolo del centrodestra, Silvio Berlusconi.

Guido Petrangeli

0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO