BOTTONI [1]

venerdì 26 giugno 2015

l'ultimo saluto a Remo Remotti

Abbiamo salutato Remo Remotti; poeta, attore e umorista. Remo è stato un amico e un valido oltre che vivace collaboratore per tante mie iniziative e per le pagine di questo blog che curo ormai da parecchio tempo.

Forse, ormai "stanco e nauseato", aveva deciso di lasciare per sempre questa Roma " addormentata, puttanona, borghese e fascistoide "; mancherà tantissimo a questa città, dove ormai sono rimasti solo i fascisti e i mediocri. Remo è stato l'espressione vigorosa ed esuberante della romanità, probabilmente quella più autentica.

Remo è diventato padre a sessantaquattro anni; ha divorato la vita e ha sempre pensato che non fosse mai troppo tardi. Soprattutto per amare. << volemose bene >> Remo.

Mi mancherà moltissimo il tuo saluto << stronzone, che cazzo vuoi ? >>. Ciao Remo; un giorno lontano verrò anch'io. A romperti le scatole.

Paolo Violi

PUBBLICITA' - GIORDANO