BOTTONI [1]

BOTTONI [2]

mercoledì 8 aprile 2015

la Corte Costituzionale del Cile dà il via libera alle unioni civili

Le unioni civili per coppie omosessuali ed eterosessuali erano già state approvate dal Parlamento del Cile nel gennaio 2015 ma alcuni politici conservatori si erano immediatamente rivolti al tribunale costituzionale del paese sudamericano per tentare di impedirne l’entrata in vigore, nonostante il completamento del passaggio legislativo. Il 2 aprile la massima istituzione di garanzia del Cile ha sentenziato che la normativa è legittima. Questo consentirà alla Presidente Michelle Bachelet – che ha già annunciato tempi brevi per affrontare la formalità della firma – di promulgare la legge. A quel punto l’Acuerdo de vida en pareja sarà pubblicato nella ‘Gazzetta ufficiale’ della nazione. Le prime unioni civili potranno essere celebrate in sei mesi da quel momento.

0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO