BOTTONI [1]

venerdì 16 gennaio 2015

una famiglia omogenitoriale nella pubblicità di Granoro

Mentre il sottosegretario allo sviluppo economico Simona Vicari (Ncd) ha intrapreso una crociata contro la coppia gay mostrata in una pubblicità statunitense di Tiffany (arrivando addirittura a minacciare possibili azioni legali se oseranno portare in Italia investimenti legati a quella campagna), è una famiglia omogenitoriale quella scelta da Granoro per la promozione della propria pasta. Nella propria comunicazione l'azienda pugliese invita a dedicare il proprio tempo a chi si ama, mostrandoci l'immagine di quelli che appaiono due papà in compagnia del proprio figlio.

Da notare è come i commenti giunti sulla pagina Facebook di Granoro siano in maggioranza positivi, anche se non manca chi non ha perso occasione per ostentare posizioni integraliste.
Ignoti, invece, sono i motivi che hanno spinto l'azienda a scegliere quell'immagine: c'è chi sostiene possa essere una risposta a Barilla, chi non esclude possa trattarsi di una presa di pozione dinnanzi al modello esclusivista che la Regione Lombardia sostiene di voler imporre ai propri cittadini.


Fatto sta che ci troviamo dinnanzi all'estrema testimonianza di un Paese in cui la società civile chiede un cambiamento e dove la politica è il maggior freno al futuro.

0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO