BOTTONI [1]

BOTTONI [2]

martedì 7 gennaio 2014

un altro giovane gay si suicida a Roma

Ennesimo suicidio di un giovane gay nella Capitale. Il ragazzo di 21 anni si è lanciato dal settimo piano di uno stabile in via Casilina, nel quartiere di Torpignattara.

Un ragazzo gay di 21 anni si è suicidato lanciandosi dal settimo piano di uno stabile in via Casilina, nel quartiere di Torpignattara. Il giovane avrebbe provato il suicidio una prima volta pochi minuti prima di lanciarsi nel vuoto. I carabinieri che indagano sul caso non escludono alcuna ipotesifra cui che alla base del gesto ci sia una recente delusione d'amore che lo ho portato verso la depressione.

Per l'ennesima volta, dunque, un omosessuale della capitale decide di togliersi la vita. Forse a causa della depressione, forse anche a causa delle pressioni della "società". Su Facebook il ragazzo si chiedeva perché insultare un omosessuale non fosse ancora considerato un reato. In casa, nel momento del suicidio, c'erano i genitori, il fratello gemello e la fidanzata di quest'ultimo. Tutti interrogati dai carabinieri.


Su Facebook aveva iniziato una campagna per la legge contro l'omofobia. E in famiglia, a quanto pare, tutti sapevano che era gay e avevano accettato la cosa con serenità.

0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO