BOTTONI [1]

lunedì 26 novembre 2012

a Berlino una casa per gay in pensione



Berlino è diventata per la comunità Lgbt europea una delle mete più visitate nonché una delle città in cui la vita omosessuale è molto invidiata (soprattutto da chi vive in Italia).

L’attenzione non è data solo ai gay più giovani ma anche a chi ha superato i sessant’anni: è stata, infatti, aperta la prima casa per omosessuali anziani, nel quartiere di Charlottenburg (West Berlin), la prima MehrGenerationenHaus d’Europa.

Un’abitazione per gay e lesbiche in pensione che si trova in una zona tranquilla della città. Nei vari piani del palazzo ci sono anche settori particolari anche per chi è vittima di demenza. È compresa anche l’infermeria per ventiquattr’ore al giorno. Il complesso è nuovo, ristrutturato e si affaccia sui parchi di Charlottenburg.

Per Marcel de Groot, Presidente di Lebensort Vielfalt, il motto della casa è: Sono anziano! Sono gay! Devo per questo essere solo?

Alberto Graziola


0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO