BOTTONI [1]

venerdì 26 ottobre 2012

a Milano 265 coppie già registrate ...



A distanza di poco più di 30 giorni, il Registro delle Unioni Civili di Milano conta già 265 coppie: segno che lo strumento è visto come utile. Ora serve una legge nazionale.

"A poco più di un mese dall'apertura del Registro delle Unioni Civili 265 coppie registrate".  E' con questo tweet che il Comune di Milano celebra quello che sembra essere un successo, contro ogni previsione di chi, nei mesi precedenti, si era detto contrario al Registro delle Unioni Civili.

Le teorie per cui i registri civili approvati in giro per l'Italia si sono rivelati un fallimento in termini di coppie che si sono iscritte, dunque, potrebbe essere smentita da Milano che si candida a fare da apripista per un nuovo corso i registri delle unioni rimasti, finora, strumenti con un alto, fondamentale, valore simbolico, ma poco riscontro pratico.

Rimane il fatto che i comuni, da soli, poco possono fare per una totale parità tra le coppie gay e quelle etero e che quello che serve è una legge nazionale, tema che ritorna periodicamente anche in questa campagna elettorale per le primarie.

Non a caso, all'indomani dell'approvazione del registro di Milano, la stessa comunità lgbt chiedeva alla classe politica nazionale di dimostrare lo stesso coraggio e la stessa visione europea della società mostrata dalla giunta Pisapia.

0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO