BOTTONI [1]

BOTTONI [2]

venerdì 8 giugno 2012

al via il Bologna Pride

Ci saranno anche Viola Valentino e Jessica – astro nascente “targato” X-factor – assieme a Mario Venuti, Silvia Mezzanotte, Antonella Lo Coco e L’Aura domani sul palco del Bologna Pride in piazza Maggiore. A sostegno delle rivendicazioni della comunità lgbt, inoltre, sfileranno in corteo numerose originali bande musicali, a partire dalla P-Funking di Perugia, la marching band che miscela jazz, funk e soul e che ha aperto il concerto del Primo maggio un mese fa a Roma. In parata anche la Banda Roncati, orgoglio dei bolognesi, che quest’anno festeggia il ventennale. Con loro gli Ottoni a scoppio, i Fiati sprecati, la Titubanda e la Belinfante Queer Band, nata e cresciuta tra le mura del Cassero. Confermati l’orario del concentramento (ore 14,30) e della partenza (ore 15,30) da Porta Saragozza, così come il percorso che i manifestanti effettueranno attraverso il centro cittadino (Frassinago, Sant’Isaia, piazza Malpighi, Marconi, dei Mille, Indipendenza e Rizzoli). Darà il “via” al corteo un’esibizione del coro Komos in omaggio ai trent’anni del Cassero.

Confermate anche tutte le iniziative del cartellone “Bologna Pride per l’Emilia”, cioè quelle a sostegno dei territori colpiti dal sisma, con l’unica eccezione del mercatino agroalimentare in piazza Nettuno, posticipato alle 14 (anziché alle 10 come precedentemente annunciato) e che metterà in vendità pane ferrarese, aceto balsamico e 600 kg di parmigiano reggiano.

Giunge oggi in città Ivan Zamùdio, papà di Daniel, il 24enne cileno torturato e ucciso lo scorso marzo a Santiago da un gruppo di neo-nazisti: il suo intervento è in programma domani dal palco di piazza Maggiore assieme a quelli dei portavoce italiani e internazionali del movimento lgbt e dopo il saluto del sindaco di Bologna, Virginio Merola.

Dopo gli interventi in piazza Maggiore, l’appuntamento successivo è al Party di finanziamento al Parco Nord (via Stalingrado 83), che quest’anno cercherà non solo di coprire le spese del Pride, ma anche di raccogliere fondi per i terremotati. Stando alle cifre dell’edizione del 2008, si tratta della più grande festa di fund-raising della regione. Una maratona notturna di musica e intrattenimento con decine di dj e artisti in grado di richiamare migliaia di persone. Tra gli altri saranno presenti Immanuel Casto, Hard Ton, Ellen Allien, Janina Stars, Minerva Lowenthal e Eleonora Magnifico. Per tutta la notte sarà garantito un servizio taxi multiplo con parcheggio direttamente al Parco Nord (ingresso 15 euro).

Il Bologna Pride sarà trasmesso in diretta dalla radio in streaming Deegay.it. Per i possessori di Ipad e Iphone è inoltre disponibile gratuitamente su ITunes la app “Bologna Pride” che fornisce in tempo reale tutte le informazioni sulla manifestazione, oltre a consigliare itinerari cittadini e a segnalare i luoghi di ritrovo lgbt friendly.


0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO