BOTTONI [1]

BOTTONI [2]

sabato 12 maggio 2012

difendiamo i beni comuni per liberare Roma !

Comune e Regione hanno cominciato una campagna contro gli spazi sociali del IV Municipio in particolare contro la Palestra Popolare 'Valerio Verbano' la quale è chiamata a processo per risarcire l'Ater di 330mila euro di arretrati. Non solo non viene riconosciuta la riqualificazione dal basso ma si tenta di far chiudere esperienze che nella crisi offrono servizi, reddito e una qualità della vita migliore sui nostri territori. Assemblea pubblica, appuntamento domenica 13 maggio, ore 16.00, piazza degli Euganei. Dall'alba il Mercato "terra/TERRA", il mercato senza mercanti.
























Privatizzazione dei servizi pubblici locali, a partire dall'acqua, nonostante il referendum del giugno 2011; taglio del welfare e dei trasferimenti ai municipi; distruzione della cultura; svendita del patrimonio pubblico alla rendita e alla speculazione immobiliare; corruzione e regali agli amici e ai camerati: questo è il bilancio di quattro anni di governo Alemanno, un disegno preciso che si sta andando a compiere con la discussione del bilancio in aula Giulio Cesare. Un progetto di potere che è possibile sconfiggere, come ha dimostrato la straordinaria manifestazione in difesa dell'acqua pubblica di sabato scorso.

L'idea di Roma delle destre è in linea con le politiche di austerity e tagli portate avanti dal governo Berlusconi prima e dal governo Monti oggi, la traduzione su scala territoriale della governance imposta dalla Bce e dai mercati. Un attacco senza precedenti che ha portato alla costituzionalizzazione del pareggio di bilancio - l'equivalente per gli enti locali del Patto di stabilità - che impone tagli indiscriminati al welfare e ai servizi, oltre alla demolizione dei diritti del lavoro.

Nella nostra città, la risposta a questa crisi nasce nelle resistenze e nelle esperienze di lotta dei territori, che prefigurano una "democrazia dei beni comuni" fondata su un nuovo modello di welfare, di produzione culturale e di mutualismo. Un'idea di città in radicale discontinuità anche con il centro-sinistra di Rutelli e Veltroni. 


Le destre di Alemanno e Polverini, complici dei poteri forti della città, hanno deciso di colpire quelle esperienze sociali che hanno riqualificato dal basso il quartiere del Tufello, come la Palestra popolare Valerio Vebrano e il Laboratorio Puzzle. In una crisi economica così devastante, invece di riconoscere il valore sociale di questi progetti, assistiamo a un'offensiva burocratica e giudiziaria che prova a "normalizzare" queste pratiche di autogoverno, che rappresentano i beni comuni del nostro territorio. Per queste ragioni invitiamo movimenti, comitati, associazioni, forze politiche a un'assemblea pubblica in difesa degli spazi sociali e culturali del nostro quartiere, per rilanciare le mobilitazioni contro la giunta Alemanno.
 

0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO