BOTTONI [1]

giovedì 5 gennaio 2012

una casa di riposo per uomini e donne omosessuali

Presto in Spagna ci sarà la prima casa di riposo per gay e lesbiche: sorgerà in un sobborgo di Madrid che ha ceduto del terreno per la realizzazione del progetto ideato da un gruppo di anziani gay.

"Gli omosessuali che arrivano nelle case di riposo normalmente devono tornare a nascondersi", ha spiegato Federico Armenteros, uno degli ideatori del progetto e capo di una Ong per gay e lesbiche denominata 26 ’Dicembre’.

"Questo sarà un posto aperto a tutti, dove nessuno dovrà nascondere la propria sessualità", ha detto Armenteros al quotidiano britannico Guardian, sottolineando che in un Paese come la Spagna dove alle persone che hanno più di 40 anni è stato insegnato che i gay sono malati o criminali, l’atmosfera in molte case di riposo è omofoba.

Il terreno è stato messo a disposizione dal comune socialista di Rivas-Vaciamadrid, una città dormitorio alla periferia della capitale spagnola.

0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO