BOTTONI [1]

giovedì 16 giugno 2011

Europride, Rossana Praitano : "nessun cachet da capogiro agli ospiti"

Dopo le voci che circolano riguardo a possibili cospicui compensi aglia rtisti che hanno solcato il palco dell'Europride sabato scorso, gli organizzatori precisano: "Nessuna richiesta di cachet"

Da qualche giorno, denuncia, la presidente del Circolo Mario Mieli, nonché portavoce dell'Europride 2011 Rossana Praitano, girano voci insistenti secondo le quali ci sarebbero artisti che hanno chiesto cifre esorbitanti per salire sul palco dell'Europride dello scorso sabato.

Giovanni dall'Orto, ad esempio, scrive su Facebook: "A proposito di cantare gratis: Tiziano Ferro ha detto che o gli scucivamo 100.000 euro o non si faceva vedere. E in effetti, e chi lo vede, quello?".

"Come Comitato Europride Roma 2011 - scrive Praitano - riteniamo doveroso precisare che nessuna richiesta di cachet è stata fatta da chicchessia. E’ quindi destituita da ogni fondamento la voce che il noto cantante Tiziano Ferro abbia chiesto un compenso di 100.000 euro per salire sul palco dell’Europride". "Tale notizia è falsa - continua la nota -: Tiziano Ferro, contattato già mesi fa, ha semplicemente declinato l’invito in quanto impegnato nella registrazione del suo nuovo album a Los Angeles proprio nei giorni dell’Europride e non ha avanzato nessuna richiesta di cachet, come erroneamente riportato dalla stampa".

"La grande parata del Roma Europride di sabato 11 giugno - conclude Praitano - ha sfilato per le vie di Roma, portando fino al Circo Massimo 40 carri allegorici e circa un milione di persone, riempiendo di suoni e colori la grande spianata davanti al mega palco da dove Lady Gaga, a titolo completamente gratuito, si è esibita. Questi i numeri reali della manifestazione".

0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO