BOTTONI [1]

mercoledì 13 gennaio 2010

rom si fingeva stilista gay per svaligiare gioiellerie

Un pregiudicato di 40 anni usava il racconto di una presunta storia d'amore gay per distrarre i gioiellieri e svaligiare i negozi. In due rapine ha accumulato preziosi per 70.000 euro.

Entrava nelle gioiellerie presentandosi come un noto stilista gay e poi iniziava un appassionante racconto degli alti e bassi della sua storia d'amore con il compagno. In questo modo riusciva a distrarre i gioiellieri e a rubare preziosi per decine di migliaia di euro. L'uomo, un pregiudicato di origine rom, Elix Lazzari di 40 anni, è stato identificato dagli agenti del Commissariato di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) come il responsabile di due furti in altrettante gioiellerie della zona portate a termine nei mesi scorsi e che hanno fruttato all'autore circa 70mila euro.

In una delle gioiellerie, il presunto stilista ha sottratto preziosi per un totale di 50.000 euro, mentre nell'altra era arrivato a racimolare gioielli per 20.000 euro. A condurre gli investigatori fino a lui sono state le tracce che l'uomo ha lasciato dietro di sé comprese le impronte digitali rilevate in entrambi i negozi che hanno permesso di identificare proprio in Lazzari l'autore dei furti, insieme alle immagini delle telecamere di sicurezza delle gioiellerie. Nei giorni scorsi, la polizia ha notificato al rom un'ordinanza di custodia cautelare nel carcere di Chieti, dove era detenuto per furti simili commessi nella zona di Treviso, contestandogli il reato di furto con destrezza.

0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO