BOTTONI [1]

martedì 1 dicembre 2009

continua la caccia alle persone omosessuali

Il Circolo di Cultura Omosessuale 'Mario Mieli' apprende con sdegno e preoccupazione dell’ennesimo atto di violenza omofoba nei confronti di un omosessuale di circa 50 anni. L’aggressione è avvenuta Milano, all’interno di un Mc Donald’s.

Si è trattato a tutti gli effetti di una spedizione punitiva, almeno a quanto risulta dal racconto che l’uomo ha fatto alle forze dell’ordine, intervenute dopo l’accaduto. I tre malviventi hanno seguito l’uomo, che si era fermato in una zona dedita alla prostituzione maschile, fino al Mc Donald’s dove aveva tentato di rifugiarsi per scappare dai tre malintenzionati. Nonostante ciò è stato raggiunto, buttato a terra, malmenato ed apostrofato con frasi ingiuriose a sfondo sessuale.

Il Circolo di Cultura Omosessuale ‘Mario Mieli’ registra inoltre la generale indifferenza nella quale questi atti intimidatori e di violenza avvengono: pare infatti che nessuno all’interno del Mc Donald’s sia intervenuto per aiutare.

Preoccupa inoltre la sempre più giovane età dei partecipanti a questi raid anti-omosessuali, il segno di mancate ed improvvide politiche di inclusione e di formazione nelle scuole e nei luoghi di aggregazione giovanile: nonostante qualcuno possa pensare a tre giovani ragazzi isolati in una disordinata serata di follia, questi fatti, che non vengono quasi mai denunciati, accadono più spesso di quanto non si pensi, ed in ogni parte d’Italia.

Il segno tangibile dell’assenza di reali politiche inclusive e contro le discriminazioni delle Istituzioni nazionali e locali.

Circolo di Cultura Omosessuale 'Mario Mieli'

0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO